Cerro Libertad - Il SAT annuncia nuove occupazioni di fattorie del BBVA prima del 1° maggio

Il Sindicato Andalùz de Trabajadores (SAT) di Jaén insieme alle/agli occupanti del Cerro Libertad e alle/ai simpatizzanti ha raggiunto l'accordo di recuperare altre tenute abbandonate dal BBVA (Banco Bilbao Vizcaya Argentaria) nella zona di Jaén e in altre parti dell'Andalucia.

Questa decisione è stata presa vedendo come il podere sia stato murato e il dispiegamento di un forte dispositivo di sicurezza privata voluta dalla banca per assicurarsi che la fattoria rimanga nelle stesse condizioni di abbandono.

Dopo un periodo di ricerca, nel quale sono state trovate oltre un centinaio di fattorie abbandonate del BBVA solamente nella provincia di Jaén, abbiamo compreso che non è lo spazio specifico quanto l'anima del progetto del "Cerro Libertad" quello che rappresenta la lotta per la terra, la sovranità alimentare e contro l'usura capitalista. Per questo motivo "Cerro Libertad" avrà il sio spazio che la popolazione vorrà recuperare e sottrarre dalle mani della banca.

Facciamo appello alla solidarietà internazionale perché si prendano iniziative dirette contro il BBVA. Chiediamo che soprattutto il prossimo 25 aprile siano le più numerose e diffuse possibili le mobilitazioni in sostegno al Cerro Libertad di fronte alle sedi del BBVA in qualsiasi parte del mondo.


Il Cerro Libertà è più vivo che mai
Fuori le banche dai campi

0
0
0
s2sdefault