Contadinazioni Fuorimercato (Rete FM Sicilia)

Contadinazioni nasce nel 2014 simbolicamente al ghetto dei lavoratori stagionali migranti impiegati nella raccolta delle olive, Nocellara del Belice, a Campobello di Mazara (TP). Dall'incontro di precari/e siciliani e braccianti migranti nasce un gruppo  informale che nel suo logo scriveva “Contro ogni sfruttamento” e che oggi prova a fare tesoro di questa esperienza e a porsi come luogo di riflessione e azione per l'autodeterminazione alimentare guardando al tema del lavoro. Nasciamo per lottare contro il volto più visibile e crudo dello sfruttamento dell'uomo sull'uomo e dell'uomo sulla terra e per questo oltre a sostenere con varie attività i lavoratori migranti abbiamo prodotto negli anni con tecniche agroecologiche olive da mensa, pomodoro secco, pesti e olio d' oliva.

Oggi Contadinazioni, dopo anni di attività, rilfessioni e sperimentazioni accosta al suo nome la parola FuoriMercato, che oltre ad essere l'associazione sindacale nazionale che abbiamo contribuito a costruire sin dalla sua nascita con tanti altre/i, è la sintesi di ciò che vogliamo essere nella prospettiva della resistenza contro (il conflitto) e la resistenza per (il mutualismo) o del mutualismo conflittuale.

Contadinazioni-fuori mercato nel 2020 ha come attività principali la nascita di una rete di produttori siciliani che è un percorso di coprogettazione e messa in comune di energia, risorse e rischi con Rimaflow-fuori mercato Milano e la campagna “Portiamo l'acqua al ghetto” di Campobello di Mazara, insieme a numerose altre realtà che hanno costruito questo strumento di solidarietà attiva che risponde ai bisogni materiali e che si pone come luogo di elaborazione e di rivendicazione collettive.

 

Le nostre attività:

Sostegno all'agricoltura contadina, ai contadini e alle contadine e a progetti di lavoro in autogestione;

Sostegno sindacale, in alleanza con la casa del mutuo soccorso Fifiddo Robino, ai lavoratori salariati sfruttati;

Promozione di un approccio ecologico alle relazioni in alleanza con gruppi che praticano una pedagogia politica come Partinico Solidale;

Promozione di percorsi di garanzia partecipata all'interno della rete Contadinazioni-Rimaflow e di alleanza tra contadini e percorsi di emancipazione tra sfruttati; Contadinazioni, infatti, è la garanzia che avranno tutti i prodotti che all'interno della rete decidono di sostenere una lotta o di intraprendere una coproduzione sviluppando il sostegno reciproco;

Infine attiva percorsi di analisi su questi temi promuovendo un approccio di ricerca-militante o di ricerca-azione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

POMODORO SECCO

La varietà di pomodoro con cui facciamo il nostro pomodoro secco “U Siccu” è il “corleonese” e il tipo di coltivazione è detta in “siccagno” poiché viene irrigato pochissimo, oltre ad essere un metodo molto antico di coltivazione proprio dei terreni aridi come il nostro in cui le precipitazioni scarseggiano .

L’unico trattamento che è stato effettuato è il bacillus thurigiensis per limitare l’attacco della tignola del pomodoro.

Il terreno si trova tra Partinico e Balestrate (PA) in zona bosco falconeria.

OLIO DI OLIVA

L’olio del nostro uliveto è un blend di Cerasuola, Nocellara del Belice e Biancolilla.

L’uliveto è condotto in regime di agricoltura biologica. Le piante non hanno ricevuto nessun tipo di trattamento .Effettuiamo una leggera potatura annuale.

L’uliveto si trova in Contrada Cannizzaro a Partinico (PA) e conta circa 330 alberi frangivento non irrigati.

OLIVE DA MENSA NOCELLARA DEL BELICE

L’uliveto da cui produciamo le nostre olive da mensa conta circa un centinaio di alberi e si trova a Campobello di Mazara (TP). La cultivar è la Nocellara del Belice tipica di questa zona della Sicilia occidentale.

Il terreno viene annualmente fertilizzato con concime stallatico e grazie

all’ impianto di irrigazione presente nell’uliveto le piante non soffrono particolari problemi causati dalla lunga siccità estiva.

La Raccolta viene fatta a mano, senza l’utilizzo di pettini e di abbacchiatori elettrici e il monitoraggio per verificare la presenza della mosca olearia viene effettuato tramite l’utilizzo di trappole.

 

PATE’ DI OLIVE VERDI

Il patè di nocellara viene prodotto dopo aver denocciolato le olive, la polpa che si ottiene viene miscelata con olio extravergine di olive bio ( non certificato ) e origano.

Loading...
Copyright MAXXmarketing GmbH
Loading...
Loading...