Vio.Me.

PULIRE CON SOLIDARIETA'

Noi, lavoratori della VIO.ME. in lotta, liberatici dai capi, continuiamo a resistere, a dispetto della pressione e dei maneggi legali che hanno luogo alle nostre spalle. Persistiamo nel nostro essere lavoratori, nel rimanere nella fabbrica, con la nostra rivendicazione principale: “le fabbriche, così come la ricchezza sociale, dovrebbero essere gestite da coloro che producono”.

Restiamo saldi sul nostro percorso, con le nostre proposte ed azioni, vincolati alle decisioni che abbiamo preso collettivamente, insieme al resto della società che sostiene la nostra lotta. La nostra bandiera è la nostra assoluta libertà, poiché non stiamo aspettando i giorni migliori che ci hanno promesso; abbiamo invece deciso di creare noi stessi quei giorni migliori. Non solo per noi, ma anche come proposta per la società colpita dalla crisi.

Abbiamo deciso di non cedere la fabbrica, malgrado gli attacchi alla proposta che facciamo non solo alla società, ma anche ai partiti politici o al governo.

Abbiamo fatto tutto quanto potevamo per trovare una soluzione definitiva per l'operatività della fabbrica. Abbiamo offerto le nostre proposte a tutte le parti interessate, ma non c'è stata alcuna risposta o controproposta. Così, qualsiasi cosa succeda d'ora in avanti, la responsabilità sta dalla parte delle autorità o dei nostri rappresentanti “democratici”.

Continuiamo la battaglia per il nostro diritto al lavoro, per il nostro diritto alla dignità! I prodotti realizzati dai lavoratori di questa fabbrica portano un messaggio: il messaggio di un modo di vita radicalmente diverso, dal modo in cui organizziamo la produzione alla nostra relazione con l'ambiente.

Per questa ragione, scegliamo di produrre esclusivamente detergenti naturali, convinti, come molte altre persone, che per pulire le nostre case o i nostri posti di lavoro non dobbiamo imporre un fardello sull'ambiente, non dobbiamo compromettere la nostra salute o quella dei nostri figli.

Le nostre nonne e le loro nonne ben sapevano come mescolare ingredienti diversi trovati nelle loro cucine per creare detergenti efficaci. Contro le campagne pubblicitarie delle grandi industrie, che cercano di convincerci che il più importante aspetto dei prodotti per la pulizia sia la durata della fragranza alla rosa selvatica, replichiamo che la cosa più importante è non patire malattie respiratorie o della pelle, non dovere risciacquare un piatto per 10 minuti, sprecando litri di acqua preziosa, non danneggiare la lavatrice per pulire i vestiti e, più importante di tutto, non dover scegliere fra cibo ed igiene, spendendo una piccola fortuna solo per comprare detersivi. Soprattutto, il messaggio che i nostri prodotti veicolano è che i lavoratori e i disoccupati devono prendere in mano le proprie vite, combattere con determinazione contro la barbarie della realtà moderna, liberare se stessi da secoli di sfruttamento ed oppressione. Alla VIO.ME abbiamo solo disprezzo per le fragranze intense, se sono usate per coprire il puzzo dello sfruttamento del lavoro e della miseria. Invece scegliamo la solidarietà, il controllo dei lavoratori sulla produzione, l'autogestione attraverso l'assemblea dei lavoratori e la democrazia diretta nel prendere le decisioni, dirigendoci su un sentiero che è difficile ma inevitabile allo stesso tempo.

Il tempo è ora, il posto è qui e la lotta fa girare gli ingranaggi, trasformando le nostre vite.

Copyright MAXXmarketing GmbH
Loading...
Loading...