Thanit

Il nostro Olio extravergine di oliva è ottenuto dalle cultivar Nera di Gonnos e Nera di Villacidro diffuse nel comprensorio del monte Linas nel Medio Campidano in Sardegna.

Ci troviamo in collina a 20 km da un mare meraviglioso come quello delle dune di Piscinas nella Costa Verde

I nostri prodotti

OBIA NIEDDA

Olio ottenuto dalla cultivar Nera di Gonnos è un fruttato medio leggero, equilibrato, con sentori di carciofo ed erba fresca

OBIA TERZA

Olio ottenuto dalla cultivar Nera di Villacidro è un fruttato medio, con note di piccante e sentori di frutta matura

 

Il territorio dove produciamo il nostro olio è da sempre vocato all’olivicoltura, i nostri oliveti si trovano in collina e sono in gran parte secolari, piante che parlano di storie antiche, immerse nel silenzio e tranquillità, lontano dall’inquinamento e sotto un cielo limpido e azzurro

Olive spremute a freddo entro 8 ore dalla raccolta

Per ottenere un olio di elevata qualità e senza difetti, iniziamo la nostra raccolta delle nostre olive i primi di ottobre , da olive sane. il raccolto della giornata viene trasportato immediatamente al frantoio, dove con l’utilizzo di moderni impianti a ciclo continuo otterremo il nostro extravergine

Olii fruttati ed equilibrati con sentori di carciofo e frutta matura

Le nostre tipologie di olio si prestano per un utilizzo in cottura e a crudo (obia niedda) e soprattutto a crudo (obia terza)

TRADIZIONE E STORICITA’

Nel rispetto della tradizione e della storicità di questa terra, i nostri oliveti vengono condotti cercando di preservarne la biodiversità e il ruolo paesaggistico

TERRENI INCONTAMINATI e COLTURe locali

Cultivar locali, che esprimono al meglio il loro potenziale produttivo, nessun trattamento fitosanitario alle piante o al terreno, per un prodotto sicuro e genuino.

ROTAZIONE DEI TERRENI

Rotazione triennale per lo zafferano in modo da rinnovare la fertilità dei terreni e diminuire il rischio di deperimento dei bulbi stessi.

Ordina per: :
orderby
Copyright MAXXmarketing GmbH
Loading...
Loading...